ZipGenius

  1. Home
  2. /
  3. ZipGenius
  4. /
  5. ZipGenius X, un’anteprima in...
Senza titolo-1
Nel 2022 ZipGenius festeggerà il venticinquesimo compleanno. Dal 1997 la nostra applicazione è cresciuta e si è evoluta insieme allo sviluppo di Windows e ci siamo fermati solo quando nel 2016 decidemmo di spostare la nostra attenzione sulla protezione dei documenti archiviati e, allora, decidemmo di rivedere tutto l’impianto di CZIP, la tecnologia impiegata da ZipGenius per creare archivi crittografati. Quella tecnologia non andava più bene e bisognava scriverla da capo per renderla ancora più solida, perciò concepimmo Czip X, un’applicazione separata che avrebbe offerto il meglio per la creazione di archivi crittografati. All’epoca annunciammo che avrebbe costituito la spina dorsale del prossimo ZipGenius e oggi lo ribadiamo con assoluta certezza: ZipGenius X esiste e incorpora molte delle tecniche crittografiche impiegate in Czip X. Sia chiaro: per creare archivi crittografati con tutte le opzioni sarà sempre necessario avere Czip X mentre ZipGenius X avrà solo la facoltà di creare archivi cifrati con un set di opzioni di base e non potrà decifrare gli archivi .CZX. Tuttavia, diverse parti del codice di Czip X adesso sono presenti anche in ZipGenius X per assicurare la sicurezza di diverse operazioni durante l’uso dell’applicazione. ZipGenius X è stato interamente riprogettato e riscritto. Tutto è cambiato, dall’aspetto alle logiche di funzionamento: inizialmente ZipGenius era concepito e sviluppato come applicazione desktop per Windows, dunque pensato per l’uso con mouse e tastiera, mentre ZipGenius X è stato pensato da subito per un eventuale uso con dispositivi muniti di touchscreen e, per questo, le icone sono più grandi, i bottoni sono più ampi, i caratteri più larghi, tutto pensato in modo che le operazioni possano essere eseguite anche usando uno strumento poco preciso come le dita. Abbiamo razionalizzato tutto il progetto. Fino alla versione 6.x ZipGenius usava ben quattro motori di compressione diversi ma adesso li abbiamo ridotti a due e uno di questi è l’ottimo 7-zip di Igor Pavlov, in grado di leggere qualsiasi altro formato di archivio diverso da .ZIP. La visualizzazione a schede dell’applicazione è stata riprogettata: in passato le diverse schede aperte costringevano ZipGenius a scaricare e ricaricare l’intero elenco di file e cartelle associato all’archivio che si intendeva visualizzare; oggi, invece, ogni scheda è un ambiente isolato e l’applicazione non deve rileggere gli archivi ogni volta che si apre una scheda diversa. Anzi: se si apre un nuovo archivio mentre già se ne sta visualizzando un altro, l’applicazione prepara soltanto la scheda associata e carica l’archivio solo quando l’utente effettivamente clicca sulla scheda. La stessa lettura degli archivi è diventata più razionale: abbiamo messo da parte il precaricamento dell’intero archivio con cui l’applicazione era costretta a leggere tutto il contenuto, e abbiamo optato per il precaricamento della struttura a cartelle, facendo sì che ZipGenius X legga soltanto i file contenuti nella cartella che l’utente chiede di caricare. Stimiamo un incremento di velocità della consultazione di un archivio fra il 30% e il 60% (secondo la struttura dell’archivio stesso). Un video, però, è meglio di mille parole. Ecco una prima anteprima di una copia funzionante di ZipGenius X.

Ultimi 5 articoli

Sostieni ZipGenius

Dona con Ethereum
0xF930D3dD7e33b92b4F7
b59C87655746e00cc2829

Dona con PayPal

PAGE TOP